povertà-640

7 MILIONI DI POVERI IN ITALIA , 41 IN EUROPA

“Povertà assoluta”, “Povertà relativa”, “Povertà monetaria”, “Grave deprivazione materiale”, “Persone che vivono in nuclei familiari a bassa intensità lavorativa”… personalmente, rispetto al ginepraio di categorie-terminologie sociologiche che l’Istat usa per definire-quantificare la povertà (http://www.istat.it/it/archivio/189188), ritengo più chiaro lo standard europeo di “Grave deprivazione materiale” (http://www.lenius.it/quanti-poveri-italia-europa/).

Quasi 7 milioni di poveri vuol dire l’11,5% della popolazione. È un dato alto, ma non il peggiore in Europa: Bulgaria, Romania, Grecia, Ungheria, Lettonia, Lituania e Croazia hanno più poveri di noi, in rapporto alla popolazione. Possiamo dire che è il dato peggiore dell’Europa centro-occidentale…

Molto peggiore, visto che solo noi (e la Grecia) non abbiamo mai adottato il ‘reddito di cittadinanza’, con cui aiutare le persone cadute in povertà. E’ tragico che di fronte a questa drammatica situazione sociale, il Governo si vanti di essere corso ai ripari stanziando: 1 MILIARDO !

L’Avvenire, giornale della Conferenza Episcopale Italiana e megafono dei sedicenti cattolici del PD (gli stessi che nel 2007, da Margheriti poi PD, fecero respingere dalla Camera il mio emendamento pro-‘incapienti’, approvato dal Senato (http://www.lastampa.it/2007/10/26/italia/politica/senato-s-al-decreto-dopo-sette-ko-71yzKBrOsIonDuT9AiBLeL/pagina.html ), dice la sua (http://www.avvenire.it/Economia/Pagine/poveri-in-italia-le-reazioni.aspx), chiedendo l’entrata in vigore della legge ‘ di inclusione’ (!?) che Renzi, Padoan e Poletti hanno previsto per il 2017 , 1 (uno) miliardo ! …

Mentre per le banche oltre alla montagna di miliardi pubblici già erogati-detassati, compresi quelli per le banche PD come il Monte dei Paschi e quelli per banca della famiglia Boschi, si parla , allegramente, di 150 nuovi miliardi (Atlante BIS) da reperire da fondi pubblici, denaro dei contribuenti e risparmio fiscale http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/baraonda-bancaria-governo-renzi-si-prepara-sistemare-conti-127862.htm

Se questa Unione Europea non fosse congegnata e gestita per il bene delle Banche e delle Multinazionali, invece di dare soldi pubblici, a piene mani, a loro potrebbe combattere e vincere la povertà e arginare i disastri economico-sociali determinati dalla politica globalizzatrice della grande finanza.

Il ‘solo’ signoraggio (che emeriti -?!- economisti, finanzieri speculatori, giornalisti e politici del cntrodestrasinistra debbono ‘per contratto politico’ ..negare) ha regalato 2000-3000 miliardi ai banchieri della BCE … George Soros, un delinquente globale della grande finanza , ma  non certo uno sprovveduto, ha dichiarato : “Essi (gli stati membri) hanno trasferito alla BCE i propri diritti di signoraggio, per un valore che, secondo Willem Buiter di Citibank e la Huw Pill di Goldman Sachs, ammonta a circa 2000-3000 miliardi di euro.

Ora, tralasciando i miliardi delle tasse degli europei impegnati nelle spese folli per la NATO-USA, le sue guerre, le sue armi, le sue sedi e i suoi stipendi, nonché quelli dedicati ai ‘ribelli’ siriani, golpisti libici e ucraini, più quelli erogati alle multinazionali, chiediamoci :

–  Perché allora, con 2-3 mila miliardi in pancia, sottratti agli Stati , non si sono trovati 130 miliardi per ‘salvare’ i greci , dopo averli spinti al collasso ? E perché non si usano quei miliardi per ‘risolvere’ la povertà  finanziando il ‘reddito di cittadinanza’ negli Stati europei in cui ancora non esiste e sostenendo salari, pensioni e imprenditoria ?

Annunci