1407490881-btd6vqjceaewwftLA CLASSICA VOLPE A GUARDIA DEL POLLAIO …

 

Di fronte alle inefficienze dei servizi e della polizia belga, emerse già in occasione degli attentati di Parigi e ribadite con i recenti attentati dell’aeroporto e della metropolitana a Bruxelles, la città capitale politica (Commissione Europea) e militare (NATO) della Unione Europea a gestione USA, molti giornalisti sionisti (con alla testa Giuliano Ferrara), hanno  invocato una sorta di ‘appalto’ della sicurezza anti terrorismo, in Europa, ai servizi israeliani…

E’ allora il caso di fare alcune precisazioni …

Le radici della occupazione della Palestina da parte di ebrei provenienti da varie parti del mondo, ma in netta prevalenza dall’Europa dell’Est  (1915, in Palestina vivevano circa 80.00’ ebrei e 80.000 cristiani, in pace con 590.000 arabi musulmani) pag8

sono sia immigratorie e in gran parte clandestine (è con l’Aliyà Bet, che fu gestito l’ingresso clandestino di centinaia di migliaia di persone, anche attraverso la mafia italiana, che vide impegnato anche il bandito, Salvatore Giuliano) ,  che terroristiche.

Da Wikipedia : “Nel frattempo dall’Haganah nel 1936 si separò l’ala politicamente più a destra, che darà vita all’Irgun e da quest’ultimo si separò a sua volta nel 1940 il Lehi, gruppi che agli scopi originali (ndr, ..definiti dal Primo Congresso sionista, 29 agosto 1897,  Basilea) affiancarono l’uso di atti terroristici sia contro la popolazione araba che contro le forze inglesi.”

(nella foto: Manifesto di propaganda israeliana che invita gli uomini ad arruolarsi. Il personaggio raffigurato è Bat Zion (la Figlia di Sion), its first publication occurred prior to January 1, 1923.)

Manifesto di propaganda israeliana che invita gli uomini ad arruolarsi. Il personaggio raffigurato è Bat Zion (la Figlia di Sion), its first publication occurred prior to January 1, 1923.

Ma il terrorismo di Israele non finì nel 1948, anzi.

Agenti del Mossad sono stati individuati in tutti i golpe degli anni successivi e in tutti i paesi in cui, come in Italia (Gianni Flamini, ‘Il libro che lo stato italiano non ti farebbe mai leggere’, Roma, Newton & Compton, 2008),  si sono avuti fenomeni terroristici: il più recente è quello dell’Ucraina (nella foto, un ufficiale israeliano tra chi guidava il golpe in Ucraina, – http://www.nexusedizioni.it/it/CT/la-nuova-gladio-in-ucraina-4334)

arton182432-d5dd3

, ma i servizi sionisti sono attivissimi anche in America Latina, dove operano ricche lobby finanziarie  sioniste; in Honduras  sono andati a segno, mentre in  Argentina, Brasile e Venezuela, sono tuttora all’opera…

Ma il terrorismo più sfacciato lo hanno praticato in Palestina e aree limitrofe (da Sabra e Shatila al Golan, dal Libano all’Egitto, ecc.),  fino alle varie ‘Piombo fuso’ in cui l’aviazione sionista ha massacrato migliaia di palestinesi ).

395229_221935414550634_139619652782211_475076_1038886336_n

Quanto alla ‘lotta al terrorismo, Salafita, Qaedista e dell’ISIS, è bene sapere che mentre Israele finge di avere una posizione ufficiale di ‘né aderire né sabotare’,  suoi ministri hanno sempre plaudito ai massacri che parevano avvicinare la caduta di Assad… livni

, suoi agenti sono stati catturati in Iraq, mentre addestravano terroristi (insieme ad un Ufficiale francese), ci sono foto di Militari Israeliani che fraternizzano con terroristi Terroristi-e-soldati-di-israele1

e del Primo Ministro Israeliano che , nell’ospedale Sionista del Golan occupato, fa visita ufficiale a terroristi feriti, che verranno curati e reinviati in Siria.. netanyahu visita terrorista.

 

Le diplomazie occidentali, ben sanno, anche se hanno l’input di tacere, che Israele, Turchia e Arabia Saudita hanno un piano di spartizione del Medio Oriente, piano che la grande finanza (Rochefeller,  Rothschild, Sachs, Morgan, Soros, …) con le sue fondazioni ha finanziato ed aiutato , già con le ‘primavere arabe’, e che gli USA (la Clinton) hanno  benedetto … ma questo prima che tutto il quadro saltasse, di fronte alla decisione russa di accogliere l’invito di Assad a fare davvero la guerra al terrorismo…

Ora è tutto cambiato, Assad sta schiacciando i ‘loro’ terroristi, aiutato dagli  Hezbollah libanesi, che già sconfissero una invasione israeliana al Libano, e dagli iraniani Guardiani della Rivoluzione, e così molti pro-terroristi cercano di riposizionarsi (io non c’ero, e se c’ero, dormivo ..).

Cerchiamo però di non dire fesserie sulla lotta al terrorismo da parte di Israele o della NATO (qui tralasciando il ruolo degli USA nella nascita del terrorismo, dall’Afghanistan al Kosovo, dalla Cecenia alla Libia, ecc.), poiché  sono proprio loro gli apprendisti stregoni che lo hanno creato, e ora incaricano i loro ‘strateghi’ delle varie fondazioni e centri studi, di dirci che in Libia furono la Francia e l’Inghilterra a sbagliare, mentre  ‘il mostro’ ora gli è sfuggito di mano, eppoi loro pensavano che soldi, armi , mezzi e addestramento al terrorismo fossero per i terroristi ‘buoni’, non quelli dell’ISIS…                                                Ma sono solo ‘nuove menzogne’, visto che tutti sanno che i loro alleati Turchia, Ucraina, Arabia Saudita e Qatar continuano ad alimentare i terroristi.. se su quei rubinetti si continua a discutere  e dissertare  da mesi, ma non vengono chiusi, e visto che ai terroristi continuano ad arrivare armi e denaro… c’è qualcuno che non ce la racconta giusta, … a cominciare dalle grandi banche, dalle multinazionali e dai loro media e partiti, che governano l’Unione Europea.

 

Alcune fonti:

 

http://journal-neo.org/2015/05/18/more-evidence-of-israel-s-dirty-role-in-the-syrian-proxy-war/

http://www.morasta.it/in-che-modo-israele-e-lisis-sono-culo-e-camicia/

http://www.breaknotizie.com/iraq-arrestati-4-consiglieri-militari-che-aiutavano-lisis/

 

Annunci